WELCOME TO INVALUABLE
Be the first to know about
the latest online auctions.
Please enter a valid email address (name@host.com)
Sign Up »
PS: We value your privacy
Thank you!
 
 
Want to learn more
about online auctions?
Take a Quick Tour »
 
Invaluable cannot guarantee the accuracy of translations through Google Translate and disclaims any responsibility for inaccurate translations.
Show translation options

Lot 388: Marsili Bruno (da Osimo). Le aquile feltresche nel Palazzo Ducale di Urbino. Interpretazioni xilografiche di Bruno da Osimo. Commenti di Luigi Serra. Urbini: In Aed. R. Scholae Picenae, 1927.

Libri Antichi e Rari

by FORUM AUCTIONS IN ITALY

October 27, 2016

Rome, RM, Italy

Live Auction
Sold
  • Marsili Bruno (da Osimo). Le aquile feltresche nel Palazzo Ducale di Urbino. Interpretazioni xilografiche di Bruno da Osimo. Commenti di Luigi Serra. Urbini: In Aed. R. Scholae Picenae, 1927.
  • Marsili Bruno (da Osimo). Le aquile feltresche nel Palazzo Ducale di Urbino. Interpretazioni xilografiche di Bruno da Osimo. Commenti di Luigi Serra. Urbini: In Aed. R. Scholae Picenae, 1927.
  • Marsili Bruno (da Osimo). Le aquile feltresche nel Palazzo Ducale di Urbino. Interpretazioni xilografiche di Bruno da Osimo. Commenti di Luigi Serra. Urbini: In Aed. R. Scholae Picenae, 1927.
  • Marsili Bruno (da Osimo). Le aquile feltresche nel Palazzo Ducale di Urbino. Interpretazioni xilografiche di Bruno da Osimo. Commenti di Luigi Serra. Urbini: In Aed. R. Scholae Picenae, 1927.
  • Marsili Bruno (da Osimo). Le aquile feltresche nel Palazzo Ducale di Urbino. Interpretazioni xilografiche di Bruno da Osimo. Commenti di Luigi Serra. Urbini: In Aed. R. Scholae Picenae, 1927.
  • Marsili Bruno (da Osimo). Le aquile feltresche nel Palazzo Ducale di Urbino. Interpretazioni xilografiche di Bruno da Osimo. Commenti di Luigi Serra. Urbini: In Aed. R. Scholae Picenae, 1927.
   
Looking for the realized and estimated price?

Description: Marsili Bruno (da Osimo). Le aquile feltresche nel Palazzo Ducale di Urbino. Interpretazioni xilografiche di Bruno da Osimo. Commenti di Luigi Serra. Urbini: In Aed. R. Scholae Picenae, 1927. In-folio (mm 333x256). Carte [60], con illustrazioni e tavole xilografiche anche a piena pagina. Legatura editoriale in cartonato illustrato al piatto anteriore, contropiatti e sguardie decorate. Leggere arrossature ai piatti, piccolo strappo al dorso. Copia numerata 229/500 con firma dell'Artista al colophon. Prima edizione dell'opera illustrata da Bruno Marsili da Osimo e commentata da Luigi Serra, all'epoca Soprintendente all'Arte Medievale e Moderna nelle Marche e promotore de L'arte nelle Marche, opera monumentale che per prima tentò una sistemazione generale dell'elenco delle testimonianze artistiche marchigiane e che ancora oggi è considerata la più completa e organica disanima della storia artistica di questa regione. Bruno Marsili da Osimo è ritenuto l'anticipatore del modus operandi di molti creativi del nostro tempo: individuato un soggetto che per motivi grafici o allusioni simboliche poteva ispirarlo, l'artista lo applicava in vari campi, contrassegnando prodotti fra loro assai distanti da un punto di vista tecnico con analoghe soluzioni decorative. Folio (333x256 mm). [60] leaves, with illustrations and woodcut plates also full-page. Editorial cardboard illustrated on the front cover, decorated pastedowns and flyleaves. Light foxing on the covers, small tear on the spine. Copy numbered 229/500 with signature of the Artist on the colophon. First edition of the work illustrated by Bruno Marsili da Osimo and commented by Luigi Serra, at that time superintendent of Medieval and Modern Art of the Marche and promoter of the L'arte nelle Marche, monumental work which first attempted an accomodation in the general list of artistic witnesses of the Marche and still is considered the most complete and organic close examination of the artistic history of this region. Bruno Marsili da Osimo is considerer the forerunner of modus operandi of many creatives of our time: identified a subject for graphic motifs or symbolic allusions could inspire him, the artist applied it in various fields, marking products with one another rather distant from a technical point of view with similar decorative solutions.

Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)
 
Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)
 
Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)