The world’s premier auctions
 
 
WELCOME TO INVALUABLE
Be the first to know about
the latest online auctions.
Please enter a valid email address (name@host.com)
Sign Up »
PS: We value your privacy
Thank you!
 
 
Want to learn more
about online auctions?
Take a Quick Tour »
WE'VE CHANGED OUR NAME
is now
 
To celebrate, we’ve enhanced our site with
larger images and browsing by category to help
you easily find what you’re passionate about.
Remember to update your bookmarks.
Get Started »
 
Invaluable cannot guarantee the accuracy of translations through Google Translate and disclaims any responsibility for inaccurate translations.
Show translation options

Lot 40: MASSIMO STANZIONE ORTA DI ATELLA 1585-1656 NAPOLI

Old Master Paintings

by Sotheby's

May 30, 2006

Milan, Italy

Massimo Stanzione (1585-1656) Please Register/Login to access your Invaluable Alerts

Sold
Looking for the realized and estimated price?

Description: MADONNA IN PREGHIERA

measurements note
51.8 x 39 cm.

olio su tela

PROVENANCE

Old Master Paintings, Londra, Sotheby's, 15 Aprile 1999, lotto 77.

NOTE

Il raffronto con altre opere dell'artista fa propendere per una datazione di questa dolcissima Madonna intorno agli anni Quaranta del secolo, quando il pittore ebbe ormai definito il suo stile accordando il naturalismo caravaggesco con la tradizione classica dei pittori bolognesi, in particolar modo con l'opera di Guido Reni. Massimo Stanzione realizzò tra il terzo e il quarto decennio del secolo, oltre alla intensa produzione a fresco testimoniata in molte chiese di Napoli, un rilevante numero di dipinti a mezza figura o a figura intera di grande effetto decorativo, squillanti nei colori accordati in toni semplici di giallo e bruno o di rosso e azzurro. Ne è un esempio felice la Madonna col Bambino della Ishizuka di Tokio datata ai primi anni Quaranta del secolo che con la presente condivide la delicatezza del sentimento e i semplici caratteri del volto della Vergine, resi col medesimo incarnato roseo delle guance sulla pelle diafana e con uno sguardo penetrante e meditativo. I toni chiari e luminosi delle superfici rimandano ad altre due opere di Stanzione datate dalla metà del terzo decennio del secolo, la Santa Caterina d'Alessandria in collezione privata a Napoli, vicina alla nostra per il modellato particolarmente intenso del volto e delle mani dalla pelle luminosa e la Santa Caterina d'Alessandria della collezione Lemme di Roma, il cui velo presenta la medesima leggerezza materica di quello che cinge il capo della nostra tela. Agli stessi anni è datata la Sant'Agata in collezione privata a Madrid che anche nelle pieghe del mantello dai colori delicati e cangianti ricorda la raffinatezza dell'abito della nostra Madonna, giocato sui toni dell'azzurro avvicinato al bianco lieve del velo e al prezioso rosso della veste che si intravede sopra le mani giunte in preghiera.

Il dipinto è presentato in temporanea importazione artistica.

Bid Now on Items for Sale

(view more)
View more items for sale »