Loading Spinner

Hermann Nitsch (1938 - 2022)

Lot 93: HERMANN NITSCH K Fritz, 2005

Area Casa D'Aste

May 10, 2022
Abbiategrasso, Italy

More About this Item


Description

HERMANN NITSCH 1938 K Fritz, 2005 Acrilico su tela cm. 100x80 Firma, titolo e anno al retro Autentica su fotografia PUBBLICAZIONI Galleria Roberto Rotta Farinelli PROVENIENZA Rinaldo Rotta, Genova Collezione privata, Milano

Request more information

Accepted forms of payment: Wire Transfer

Shipping

Salvo diversi accordi tra le parti, l'Acquirente, dopo che avrà saldato il prezzo totale, dovrà ritirare i lotti aggiudicati a propria cura, rischio e spese, entro lo stesso termine previsto per il pagamento (termine che rimarrà sospeso, nei casi in cui sia applicabile il D.Lgs. n. 42/2004, Codice dei Beni Culturali, per la durata di legge in materia di prelazione). Decorso inutilmente detto termine, la Casa d'Aste sarà esonerata da ogni responsabilità in caso di danni e/o furti (totali o parziali) dei lotti, avvenuti successivamente al predetto termine, rinunciando sin d'ora l'Acquirente a qualunque diritto e azione verso la Casa d'Aste; inoltre la Casa d'Aste potrà provvedere, a propria insindacabile scelta e a spese dell'Acquirente, al deposito dei lotti
aggiudicati presso magazzini propri (in tal caso, sarà dovuto dall'Acquirente l'ulteriore importo pari a Euro 10,00 a settimana, per ogni lotto) o di terzi, ovvero alla spedizione all'Acquirente dei lotti aggiudicati e pagati, ma non ritirati, in ogni caso con addebito diretto all'Acquirente di ogni costo e spesa.

Buyer's Premium

30.0%

From: To: Increment:
€0 €199 €10
€200 €299 €20
€300 €449 €30
€450 €999 €50
€1,000 €1,999 €100
€2,000 €4,999 €200
€5,000 €9,999 €500
€10,000 €19,999 €1,000
€20,000 €49,999 €2,000
€50,000 €99,999 €5,000
€100,000+ €10,000

Extended Bidding

5 minutes/bid

Condizioni generali di vendita

1. Vendita
AREA CASA D'ASTE s.r.l. (di seguito la Casa d'Aste) effettua vendite all'asta di sulla base delle seguenti Condizioni Generali di Vendita. Pertanto, eventuali diverse condizioni generali non saranno applicabili e rimarranno inefficaci. Qualora una delle presenti condizioni generali fosse considerata invalida e/o inefficace, si considererà come non apposta, ma resterà ferma la piena validità ed efficacia delle rimanenti condizioni.
La Casa d'Aste agisce quale mandataria in esclusiva in nome e per conto di ciascun venditore dei lotti posti in vendita, ai sensi dell'art. 1704 cod.civ.. La vendita dei lotti deve quindi considerarsi intervenuta direttamente tra il venditore e l'aggiudicatario degli stessi; ne consegue che la Casa d'Aste non assume in proprio alcuna responsabilità verso l'acquirente e/o i terzi in genere.
2. Descrizione dei lotti in catalogo e stima
Tutti gli oggetti vengono venduti nelle condizioni in cui si trovano al momento della vendita.
Le descrizioni dei lotti, le immagini e le illustrazioni contenute nei cataloghi, nel sito internet o in qualsiasi altro materiale illustrativo della Casa d'Aste sono puramente indicative e non possono ingenerare alcun tipo di affidamento. Le stesse sono effettuate ai soli fini dell'identificazione dei lotti, costituendo semplici opinioni, soggette a possibili revisioni.
Le stime relative al prezzo base di ciascuno dei lotti sono indicate sotto la descrizione dei lotti stessi riportata nel catalogo dell'asta e non includono le commissioni e gli altri oneri dovuti dall'acquirente in forza delle presenti condizioni di vendita. Tali stime rappresentano un'opinione meramente indicativa e possono essere soggette a revisione in qualsiasi momento.
3. Esposizione dei lotti
L'asta è preceduta da un'esposizione che ha il precipuo scopo di consentire un attento esame degli oggetti in vendita circa l'autenticità, lo stato di conservazione, la provenienza, il tipo e la qualità dei beni.
L'interessato all'acquisto di un lotto si impegna, quindi, prima di partecipare all'asta, ad esaminarlo approfonditamente, se del caso anche con la consulenza di un esperto di fiducia, per accertarne tutte le caratteristiche prima di presentare un'offerta di acquisto.
4. Prezzo di riserva e variazioni
I lotti sono offerti con un prezzo di riserva, concordato con il venditore, che rappresenta il prezzo minimo di vendita al di sotto del quale il lotto non potrà essere venduto.
Per ciascun lotto, il banditore può dare inizio alle offerte al di sotto del prezzo di riserva con un'offerta per conto del venditore (base d'asta). Il banditore potrà continuare a presentare offerte, sia per conto del venditore fino al raggiungimento del prezzo di riserva, sia per conto di coloro che abbiano presentato offerte di acquisto, in risposta a quelle avanzate dai partecipanti all'asta.
La Casa d'Aste si riserva la facoltà di annullare e/o sospendere la vendita in asta nonché di ritirare dall'asta uno o più lotti, a propria assoluta e insindacabile discrezione e senza alcun preavviso; in tal caso, i lotti si intenderanno comunque non aggiudicati dagli Offerenti.
Durante l'asta, il banditore, a propria assoluta e insindacabile discrezione, potrà variare l'ordine di vendita dei lotti, abbinare e/o separare i lotti nonché ritirare i lotti per i quali non venga raggiunto il prezzo minimo di riserva concordato con il Venditore.
5. Offerte
Ai fini della partecipazione all'asta, gli Offerenti devono presentare offerta scritta mediante la compilazione del "Modulo offerte scritte e telefoniche", allegato al catalogo d'asta o scaricabile dal sito www.areacasadaste.it, con indicazione dei dati personali e delle referenze bancarie, fornendo copia di un documento di identità e del codice fiscale.
Nel caso di offerte a mezzo collegamento telefonico, la Casa d'Aste, in corrispondenza con la battuta di un lotto, contatterà il potenziale acquirente, preventivamente accreditato come sopra specificato, per consentire allo stesso di partecipare telefonicamente alla formulazione delle offerte.
E' altresì possibile formulare offerte online secondo le indicazioni contenute nel sito www.areacasadaste.it.
Con la sottoscrizione dell'Offerta, i partecipanti accettano integralmente ed incondizionatamente le condizioni di vendita e si obbligano al pagamento del prezzo di aggiudicazione, comprensivo della commissione per diritti d'asta e di ogni imposta ed onere dovuti.
La Casa d'Aste si riserva il diritto di rifiutare a chiunque, a propria discrezione, l'ingresso nei propri locali e la partecipazione all'asta, nonché di rifiutare le offerte di acquirenti non conosciuti, a meno che non venga lasciato un deposito a intera copertura dei lotti desiderati o fornita altra adeguata garanzia.
La Casa d'Aste potrà altresì annullare l'eventuale aggiudicazione di un lotto nei casi di evidente non rispondenza al vero o incompletezza dei dati personali o inadeguatezza delle referenze bancarie.
6. Concorrenza
La Casa d'Aste potrà formulare offerte in proprio e/o accettare mandati per l'acquisto di determinati lotti da parte di propri clienti; in tal caso, il banditore effettuerà offerte e/o rilanci in asta, sulla base delle istruzioni ricevute. In caso di offerte del medesimo importo, prevarrà l'offerta comunicata dal banditore su quella dell'Offerente in sala, via telefono o internet.
7. Aggiudicazione
I lotti saranno aggiudicati al migliore Offerente. Il banditore "con il colpo di martello" considererà accettata l'offerta più alta e il relativo contratto di compravendita tra venditore e acquirente si considererà concluso.
Gli Offerenti dichiarano di aver esaminato e preso piena visione dei lotti e di accettarne incondizionatamente l'eventuale aggiudicazione, anche a prescindere dalla descrizione dei lotti sul catalogo dell'asta e dalla relativa stima.
Qualora durante lo svolgimento dell'asta sorgesse una qualunque controversia sull'identità e/o l'individuazione dell'Acquirente, il banditore potrà, a propria assoluta e insindacabile discrezione, rimettere i lotti all'asta e procedere per una nuova aggiudicazione, oppure riprendere l'incanto dalla precedente offerta.
In caso di offerte scritte di pari importo, l'offerta prevalente sarà quella pervenuta per prima; nel caso di una offerta scritta e di una proveniente dal pubblico presente in sala di pari importo, l'offerta prevalente sarà quella scritta, nel caso di un'offerta scritta e di un'offerta telefonica di pari importo, l'offerta prevalente sarà quella scritta.
8. Diritti d'asta
L'Aggiudicatario, per ciascuno dei Lotti aggiudicati, si obbliga a corrispondere a La Casa d'Aste, oltre al prezzo di aggiudicazione, la commissione d'asta e gli eventuali oneri fiscali applicabili.
La commissione d'asta è pari al 25 % sul prezzo battuto di ciascun lotto fino a Euro 100.000,00, al 22% fino ad Euro 300.000,00 ed al 18 % oltre Euro 300.000,00. Detti importisono già comprensivi di IVA.
Il rischio di perimento e/o danno dell'opera si trasferisce all'acquirente al momento dell'aggiudicazione.
Il trasferimento di proprietà avviene solo a seguito del pagamento da parte dell'acquirente dell'ammontare totale dovuto.
9. Pagamenti
Il prezzo totale dovrà essere pagato dall'Acquirente alla Casa d'Aste entro il termine essenziale di n. 10 (dieci) giorni dall'aggiudicazione, in contanti per importi fino a Euro 2.000,00, mediante carte di credito (circuiti accettati dalla Casa d'Aste), bonifico, assegni circolari e/o bancari non trasferibili.
Solo a seguito dell'integrale pagamento del Prezzo Totale la proprietà e il possesso dei lotti passeranno in capo all'Acquirente.
10. Mancato e/o ritardato pagamento
In caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, dell'ammontare totale dovuto dall'aggiudicatario entro il termine di cui all'art. 9 che precede, la Casa d'Aste avrà diritto, a propria discrezione, di: a) risolvere il contratto di vendita e restituire il bene al mandante, esigendo a titolo di penale da parte del mancato acquirente il pagamento delle commissioni perdute; b) agire in via giudiziale per ottenere l'adempimento dell'obbligo d'acquisto; c) vendere il lotto tramite trattativa privata o in aste successive per conto ed a spese dell'aggiudicatario, ai sensi dell'art. 1515 C.C., salvo in ogni caso il diritto al risarcimento dei danni.
Decorso il termine di cui sopra, la Casa d'Aste sarà comunque esonerata da ogni responsabilità nei confronti dell'aggiudicatario in relazione all'eventuale deterioramento e/o deperimento degli oggetti ed avrà diritto di farsi pagare per ogni singolo lotto i diritti di custodia. Qualunque rischio per perdita e/o danni al bene aggiudicato si trasferirà all'acquirente dal momento dell'aggiudicazione.
A seguito di mancato e/o ritardato pagamento da parte di un acquirente, la Casa d'Aste potrà rifiutare qualsiasi offerta fatta dallo stesso o da suo rappresentante nel corso di successive aste.
11. Responsabilità
Nessuna responsabilità potrà essere attribuita alla Casa d'Aste per eventuali errori e/o omissioni contenuti nelle descrizioni dei lotti, nella stima degli stessi né in ipotesi di contraffazione, in quanto non viene fornita alcuna garanzia implicita o esplicita relativamente ai lotti in asta.
Dopo l'aggiudicazione né la Casa d'Aste né i Venditori potranno essere ritenuti responsabili per eventuali vizi dei Lotti, relativi tra l'altro allo stato di conservazione, all'errata attribuzione, all'autenticità, alla provenienza o alla mancanza di qualità dei Lotti. A tal fine, gli Offerenti e l'Acquirente rinunciano espressamente alla garanzia di cui all'art. 1490 c.c., liberando la Casa d'Aste da ogni relativa responsabilità; per l'effetto, né la Casa d'Aste né il suo personale potranno rilasciare una qualsiasi valida garanzia in tal senso.
La Casa d'Aste non potrà in ogni caso essere ritenuta responsabile per la mancata esecuzione di un'offerta scritta o per errori od omissioni relativi alla stessa.
In caso di partecipazione all'asta via telefono da parte degli Offerenti, questi ultimi esonerano la Casa d'Aste da ogni responsabilità in caso di eventuali problematiche tecniche o di altro genere che possano non consentire la loro piena partecipazione all'asta (a titolo esemplificativo, in caso di interruzioni della comunicazione, problemi di linea, irreperibilità - per qualunque causa - degli Offerenti) e assumono ogni rischio circa l'eventuale mancata aggiudicazione di uno o più Lotti.
Nel caso di irreperibilità, anche per problematiche tecniche o di altro genere, l'offerente si impegna a pagare la base d'asta o l'importo eventualmente indicato sul modulo in relazione al lotto di riferimento qualora non vi siano offerte superiori.
12. Ritiro del lotto aggiudicato
Salvo diversi accordi tra le parti, l'Acquirente, dopo che avrà saldato il prezzo totale, dovrà ritirare i lotti aggiudicati a propria cura, rischio e spese, entro lo stesso termine previsto per il pagamento (termine che rimarrà sospeso, nei casi in cui sia applicabile il D.Lgs. n. 42/2004, Codice dei Beni Culturali, per la durata di legge in materia di prelazione). Decorso inutilmente detto termine, la Casa d'Aste sarà esonerata da ogni responsabilità in caso di danni e/o furti (totali o parziali) dei lotti, avvenuti successivamente al predetto termine, rinunciando sin d'ora l'Acquirente a qualunque diritto e azione verso la Casa d'Aste; inoltre la Casa d'Aste potrà provvedere, a propria insindacabile scelta e a spese dell'Acquirente, al deposito dei lotti
aggiudicati presso magazzini propri (in tal caso, sarà dovuto dall'Acquirente l'ulteriore importo pari a Euro 10,00 a settimana, per ogni lotto) o di terzi, ovvero alla spedizione all'Acquirente dei lotti aggiudicati e pagati, ma non ritirati, in ogni caso con addebito diretto all'Acquirente di ogni costo e spesa.
13. Dichiarazione di interesse culturale, prelazione ed esportazione
Per gli oggetti sottoposti alla notifica da parte dello Stato ai sensi del D.Lgs. 22.01.2004 n. 42 (c.d. Codice dei Beni Culturali) e ss.mm., gli acquirenti sono tenuti all'osservanza di tutte le disposizioni legislative vigenti in materia. L'aggiudicatario, in caso di esercizio del diritto di prelazione da parte dello Stato, non potrà pretendere dalla Casa d'Aste o dal venditore alcun rimborso di eventuali interessi sul prezzo e sulle commissioni d'asta già corrisposte.
L'esportazione di oggetti da parte degli acquirenti residenti o non residenti in Italia è regolata della suddetta normativa, nonché dalle leggi doganali, valutarie e tributarie in vigore. La Casa d'Aste non assume alcuna responsabilità nei confronti dell'acquirente in ordine ad eventuali restrizioni all'esportazione dei lotti aggiudicati, ne in ordine ad eventuali licenze o attestati che lo stesso debba ottenere in base alla legislazione italiana.
14. Terzi
Nel caso in cui la Casa d'Aste venga a conoscenza di un'eventuale pretesa o diritto di terzi inerente alla proprietà, possesso o detenzione di uno o più lotti, la stessa potrà, a propria insindacabile discrezione, ritirare tali lotti dalla vendita e/o trattenere in custodia tali lotti, nelle more delle necessarie verifiche e/o della composizione della eventuale controversia nascente.
15. Comunicazioni
Per ogni informazione rivolgersi a:
AREA CSA D'ASTE s.r.l.
16. Legge applicabile e foro esclusivo
Le presenti condizioni di vendita sono integralmente accettate, senza alcuna riserva, dagli Offerenti, dall'Acquirente e da quanti altri concorrano all'asta. Le presenti condizioni di vendita sono regolate dalla legge italiana. Tutte le controversie comunque derivanti dalle stesse saranno deferite, in via esclusiva, alla competenza del Foro di Milano.

Shipping Terms

Salvo diversi accordi tra le parti, l'Acquirente, dopo che avrà saldato il prezzo totale, dovrà ritirare i lotti aggiudicati a propria cura, rischio e spese, entro lo stesso termine previsto per il pagamento (termine che rimarrà sospeso, nei casi in cui sia applicabile il D.Lgs. n. 42/2004, Codice dei Beni Culturali, per la durata di legge in materia di prelazione). Decorso inutilmente detto termine, la Casa d'Aste sarà esonerata da ogni responsabilità in caso di danni e/o furti (totali o parziali) dei lotti, avvenuti successivamente al predetto termine, rinunciando sin d'ora l'Acquirente a qualunque diritto e azione verso la Casa d'Aste; inoltre la Casa d'Aste potrà provvedere, a propria insindacabile scelta e a spese dell'Acquirente, al deposito dei lotti
aggiudicati presso magazzini propri (in tal caso, sarà dovuto dall'Acquirente l'ulteriore importo pari a Euro 10,00 a settimana, per ogni lotto) o di terzi, ovvero alla spedizione all'Acquirente dei lotti aggiudicati e pagati, ma non ritirati, in ogni caso con addebito diretto all'Acquirente di ogni costo e spesa.